I nodi vengono al pettine: i neoesodati

Gullotta, A. (2014) I nodi vengono al pettine: i neoesodati. Roars: Return On Academic Research, Oct 27.

[img]
Preview
Text
108292.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution.

321kB

Publisher's URL: http://www.roars.it/online/i-nodi-vengono-al-pettine-i-neoesodati/

Abstract

Nell’ambito del diritto del lavoro il termine “esodati”  si riferisca a una “fuoriuscita dal mondo del lavoro di una certa quantità/categoria di lavoratori“. La legge Gelmini, alla voce “assegni di ricerca” (articolo 22, comma 3), dice che “la durata complessiva dei rapporti instaurati ai sensi del presente articolo, compresi gli eventuali rinnovi, non può comunque essere superiore a quattro anni”. Una norma che se oggi riguarda poche centinaia di ricercatori (comunque non pochi), nell’arco di un biennio potrebbe creare migliaia di neoesodati. Alla luce della situazione attuale del reclutamento accademico italiano, è assolutamente necessario chiedere un intervento al Ministro per abrogare o quanto meno sospendere la norma del limite dei quattro anni.

Item Type:Articles
Status:Published
Refereed:Yes
Glasgow Author(s) Enlighten ID:Gullotta, Dr Andrea
Authors: Gullotta, A.
College/School:College of Arts > School of Modern Languages and Cultures
Journal Name:Roars: Return On Academic Research
Publisher:ROARS
Copyright Holders:Copyright © 2014 The Author
First Published:First published in Roars: Return On Academic Research 27 Oct 2014
Publisher Policy:Reproduced under a Creative Commons License

University Staff: Request a correction | Enlighten Editors: Update this record