Rinascite occidentali della 'lagernaja literature'

Gullotta, A. (2011) Rinascite occidentali della 'lagernaja literature'. Between, 1(2), pp. 1-12.

[img]
Preview
Text
108023.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution.

559kB

Abstract

Il presente saggio mira a indagare un fenomeno che fino ad oggi ha ricevuto scarsa attenzione, ovvero la rinascita del genere letterario della lagernaja literatura (intesa come letteratura legata al tema della repressione sovietica). Lo studio prende in analisi il contesto anglosassone e in particolare due romanzi:The House of Meetings di Martin Amis e The Archivist’s Story di Travis Holland. Dopo una breve introduzione dedicata al controverso rapporto che la Russia ha con la memoria del proprio passato e al modo in cui ciò influisce nel campo letterario, il saggio analizza a fondo le caratteristiche dei due testi, visti come una prosecuzione di un genere letterario oramai esaurito nel paese di origine e tuttavia capace di rinascere in Occidente. Il saggio mostra le consonanze tra i due romanzi e la tradizione della lagernaja literatura russa, sia a livello tematico che stilistico, mettendo in evidenza le caratteristiche comuni e le differenze, riservando particolare attenzione alle diverse scelte narrative dei due autori.

Item Type:Articles
Status:Published
Refereed:Yes
Glasgow Author(s) Enlighten ID:Gullotta, Dr Andrea
Authors: Gullotta, A.
College/School:College of Arts > School of Modern Languages and Cultures
Journal Name:Between
Publisher:Universita degli Studi di Cagliari
ISSN:2039-6597
Copyright Holders:Copyright © 2011 The Author
First Published:First published in Between 1(2):1-12
Publisher Policy:Reproduced under a Creative Commons License
Related URLs:

University Staff: Request a correction | Enlighten Editors: Update this record